Matrimonio in divisa

Matrimonio In Divisa

Avete programmato di sposarvi, e fate parte delle forze armate? Sia per l’uomo che per la donna, c’è la possibilità di sposarsi in divisa. I matrimoni in divisa sono molto eleganti e se si decide di sposarsi in uniforme, bisogna seguire alcune delle regole ben precise: lo sposo deve vestire l’uniforme da cerimonia, o anche detta da “gala”, ed indossare la cravatta se il matrimonio è di mattina, o il farfallino se il matrimonio è di sera; in più lo sposo deve anche indossare sciarpa ed avere la sciabola, ed al posto della boutonniere, verranno messe le medaglie ricevute. Generalmente la donna, che fa parte delle forze armate, sceglie di indossare per il proprio matrimonio l’abito da sposa tradizionale, ma nel caso scelga di indossare la divisa, anch’ ella deve indossare l’uniforme di gala con le medaglie ricevute. Se decidete di organizzare il matrimonio in divisa, ricordate di avvisare i vostri ospiti appartenenti alle forze armate, in modo da far indossare anche loro l’uniforme da gala, ma senza indossare sciarpa e medaglie, deve avere solo la sciabola. Per gli sposi in divisa, la tradizione vuole che alla fine della cerimonia, mentre gli essi sono ancora in chiesa, gli ufficiali presenti formino fuori dalla porta della chiesa il ponte di sciabole o il picchetto d’onore,  sotto cui i neo sposini passeranno, ed essp sta a simboleggiare che saranno sotto la protezione dei confratelli. Insomma il matrimonio in divisa ha delle piccole regole da rispettare, ma se seguite alla lettera, il vostro matrimonio avrà un fascino ed un eleganza senza tempo.